27/11/2022 – Mezza Maratona Città di Palmanova

Ciao a tutti,

inizio il mio racconto dicendo che la giornata è stata bellissima piena di sole e fresca al punto giusto, e Palmanova è proprio una bella città, con la sua forma a stella.

Il percorso e la buona compagnia, FANTASTICI, con la nostra coach Susy e le ragazze (Miki, Laura, Luana e Elena) abbiamo camminato cercando di mantenere un buon passo, non tralasciando il panorama che ci circondava, una distesa di campi verdi, baciati dal sole e tanti piccoli borghi pieni di fascino.

Il percorso, molto bello, con strade abbastanza dritte e tranquille, con poco sterrato, solo alla fine.

Ma la sorpresa più bella è stata all’ultimo chilometro, quando appena oltrepassate le mura della città, ad attenderci c’era un gruppo di sbandieratori e, con il rullo dei tamburi, abbiamo fatto il nostro ingresso.

È stato molto emozionante, non mi era mai capitato.

Rimarrà nel mio cuore, un ricordo bellissimo.

Grazie a tutti di cuore.

06/11/2022 – 1° Portogruaro Half Marathon

Dopo un anno di stop dalla mia ultima prestazione e un anno non molto facile per la mia famiglia mi cingo ad andare alla prima edizione 2022 della Portogruaro Half Marathon.


Non mi ricordavo più le super alzatacce alle 5 di mattina e con la solita frase che ti passa per la testa “ma chi me lo fa fare”.


Invece c’è il suo perché.

Il gruppo, le risate, le spinte per andare avanti e questo vuol dire emozioni, non ha nessuna importanza il tempo di prestazione, ma il saper arrivare assieme con il sorriso e dire “anche questa é fatta”.


E poi vuoi mettere la”pipi” in gruppo con “l’uomo scopa in bici” che ci aspetta sul ponticello di una zona sperduta e comunica al direttivo per cellulare cosa stavamo facendo?


Ringrazio Ciccia, Alessandra e Betty (persone speciali), poi il mio gruppo “Noi tanta roba” (Antonella, conosciuta in pista, con un super animo, Piero amico fin dalla prima mezza, Carlo che con il suo sorriso rende sempre piacevole la camminata e per finire Giorgio che ci accomuna amicizia e sensibilità).
Naturalmente un ringraziamento a tutti gli Istruttori sempre pronti e vigili su noi atleti e al Vice che se non ci fosse bisognerebbe inventarlo.
E un grazie di cuore a tutti.

La Bresolina

23/10/2022 – 36° Venice Marathon

Tag

,

IL RACCONTO A 5 MANI.

Questo è il mio : la mia Venice Marathon si riassume in un verso di una canzone: SONO SEMPRE I SOGNI A DARE FORMA AL MONDO! SONO SEMPRE I SOGNI A FARE LA REALTÀ! E il nostro sogno si è realizzato!❤️.

La soddisfazione più grande è stata vedervi tagliare il traguardo con il sorriso e gli occhi lucidi !!!E vaiiii !! Cristina , Susy , Marina Tiziana e Mara ci siamo riuscite Cristina

E a proposito di sogni la mia Venice Marathon si riassume così

VIVERE UN VIAGGIO PAZZESCO !!!
Abbiamo raggiunto il ns sogno con il sorriso nel volto e le farfalle sullo stomaco e non solo li !!!
Bisogna sempre credere in se stessi e …ricordarselo ! Tutto e’ possibile ! E insieme ancora di più ❤️!!! E vai !!!! Cristina , Susy, Marina Tiziana e MARA 😍😍😍la ns grande Maratona !!!! Susy

Che esperienza la mia prima maratona! Solo pochi mesi fa era impensabile raggiungere questo traguardo! Porto nel cuore molte emozioni, condivise con le mie compagne e personalissime.

Sono stata condotta amorevolmente dalle mie istruttrici Cristina e Susy ed ho tenuto strette per mano le mie compagne d’avventura Mara e Tiziana. Tutta la fatica e la tensione di mesi di allenamento si sono sciolte in un abbraccio di condivisione che non scorderò! Pronti per la prossima??

Marina

Ed ora tocca a me !! ..nemmeno io sono brava a scrivere . Questa cosa nata una serata in pizzeria ( so convinta che se colpa dea birra ), così per scherzo forse, e poi ha preso forma …LA MARATONA !!
Ciò 42 km…mi dicevano “ma ti se matta?” Forse anca si…
Ma grazie a Cry e Susy e alle compagne d’avventura Marina e Tiziana sta roba se pàrtia…alzatacce all’alba ( nemmeno per andare a lavorare mi alzavo cosi presto)… notti insonni…cercare scuse per non farla… e poi il fatidico giorno è arrivato !!
Una mia collega mi diceva sempre ” non ti agitare e preoccupare mezzanotte arriva sempre “….e quella mattina mi son detta questo…Mara mezzanotte arriva….vai e spacca…
L’emozione era forte, trasmessa anche dalle mie compagne, e devo dire che sono stata felice di esserci, ho faticato non poco e pensavo di non farcela e invece passo dopo passo sono arrivata a San Marco e quando ho visto le mie compagne che mi aspettavano al traguardo mi sono commossa (me veniva da pianser) e il loro abbraccio poi mi ha ripagato di tutte le fatiche fatte
Un turbine di emozioni una bellissima esperienza, devo ringraziare loro per tutto questo…
Grazie ancora a Cry a Susy a Marina ed a Tiziana e come dice il Vice vi lovvo !!!
😘😘😘😘😘
🤔 Che sia el caso de rifarla ancora? Mara

Eccomi qui…. Lo sapete io non amo scrivere non sono brava con le parole….
Tutto è iniziato in pizzeria: “Perché non ci proviamo? Facciamo la Maratona di Venezia? Come? Io che non avevo mai fatto sport!!!!!! E da quel momento tutto è cambiato alzate all’alba per allenarsi tanta fatica ma anche tanta paura di non farcela!!! Notti insonni a pensare starò facendo una pazzia? Ma grazie alle mie compagne e alle mie istruttrici sono andata avanti e il giorno che speravo non arrivasse mai era lì che mi aspettava.
Le ho guardate negli occhi e mi sono detta forza vai. E così è stato un turbine di emozioni bellissime km dopo km. E poi finalmente Venezia una città splendida la gente che ti incita e ti da forza e laggiù l’arrivo con le tue compagne di squadra che ti aspettano da ore. Che esperienza fantastica mai avrei creduto…. Avrò fatto una pazzia a dire di sì quel giorno?….Direi proprio di no . Grazie Cristina Susy Marina e Mara Tiziana

Cena Sociale 2022

Tag

,

Abbiamo il piacere di comunicare a tutti gli atleti della squadra che venerdì 2 dicembre si svolgerà la tradizionale cena di fine stagione presso il Ristorante Pizzeria Al Mattone in via Luciano Cacace, 6 a Maerne (VE), con appuntamento attorno alle ore 20.

Sarà un’occasione di ritrovo e di comunicazione delle novità e delle prospettive relative al nostro gruppo sportivo.

Durante la serata ci sarà una lotteria per tutti i soci con importanti premi in palio.

Alla serata sono, come sempre, invitati anche i familiari degli atleti.

Vi preghiamo di darci una conferma della vostra partecipazione il prima possibile al nostro indirizzo mail oppure direttamente a Stefano Bevilacqua al gazebo RTM al Parco San Giuliano il martedì o il giovedì sera.  La conferma va inviata entro e non oltre mercoledì 30 novembre precisando anche il numero di accompagnatori.

Ringraziamo fin da ora della partecipazione.

09/10/2022 – La Mezza di Treviso

Tag

,

Si è svolta domenica 9 Ottobre la Mezza di Treviso.

Dopo un periodo di STOP la nostra atleta Ciccia (Letizia Scandagliato) è ritornata in pista con grinta e risate che non mancano mai.

Ecco un breve commento a caldo dopo l’arrivo….

Eccomi a Treviso è stata una bellissima mezza maratona. Dopo tanto mi sono rimessa in gioco.

Il Percorso è stato splendido avvolto in mezzo alla natura e con l’arrivo in città.

E’ stata una bellissima esperienza condivisa con le mie compagne di squadra.

Non dimentichiamoci del TERZO POSTO di categoria F65 per la nostra atleta CRISTINA FRANCESCHI

02/10/2022 – La Mytho Marathon

Presente RUNNING TEAM MESTRE domenica 2 ottobre per la Mytho Marathon con l’immancabile Domenico Masiero Classificato al 99° posto con 4. 06′ 26″ e Silvano Corsale Classificato 103° posto con 4. 08′ 26″.

Percorso su asfalto, sterrato, un po’ di prato. Non difficile ma impegnativo, con salite e discese leggere che ha messo a dura prova la muscolatura.

In compenso una bella giornata di sole e temperatura mite, ideale per correre.

Giornata felice per Silvano che festeggia la 50esima Maratona ufficiale con un 2° posto di Cat. M 65

Condizione che gli permette di aderire al CLUB SUPERMARATONETI.

Dedico questo traguardo all’amico e allenatore Domenico Masiero.

Silvano Corsale

17/18-09-2022 – 24h Lupatotissima 2022

Tag

Si è conclusa la mia seconda 24 ore a Verona “Lupatotissima “, che dire, non avrei mai immaginato di poter fare una gara del genere invece mai dire mai.

È stata un’esperienza dura ma allo stesso tempo incredibile! La giornata è cominciata sotto la pioggia e poi nel pomeriggio ha lasciato spazio a un bel sole. Essendo un campionato europeo ho potuto vedere dei veri campioni che hanno infranto dei record impensabili con forza e determinazione.

Questo tipo di gara la fai soprattutto con te stesso, metti alla prova il tuo corpo ma soprattutto la tua mente! Ma c’è una cosa in questa competizione che senti in maniera fortissima: l’amicizia, l’incoraggiamento e l’aiuto che ricevi anche da uno sconosciuto.

 Ora i miei numeri: 140,595 km , e prima nella mia categoria.

Posso solo dire che sono contenta 🙃 e incredula!!!

Un ringraziamento particolare va al mio gruppo Fitwalking in Venice  che durante tutta la gara non mi ha fatto mai mancare il suo affetto !!!

Grazie a Cristina Franceschi

18/09/2022 – XIII Maratonina di Mestre

Rientro dalle vacanze col botto per RunningTeamMestre premiata come prima società sportiva e con 5 atleti sul podio tra Running Team e FitWalking.

I premiati sono stati: Filippo Dabalà, Anna Dall’Acqua, Edy Scattolin, Laura Tagliapietra e Lilly Virlan.

In una giornata fresca ma soleggiata, ritrovarsi con i compagni di squadra, è stato bellissimo.

Lo scambio di idee, la foto di gruppo, i selfie, fanno parte di un rito gioioso e ben collaudato.

Per quanto mi riguarda, la giornata è iniziata con il dilemma amletico: la metto o no la maglia della salute?

La temperatura di soli 12 gradi ha fugato ogni dubbio.

Maglia o no, è stata la mia peggior prestazione di sempre sulla distanza della mezza maratona.

D’altro canto il poco allenamento dovuto ad un’estate torrida ed ai tanti guai fisici, hanno lasciato il

segno nel mio annus horribilis.

E’ stata comunque una giornata favolosa, il ritorno alla competizione mi emoziona sempre ed il semplice

fatto di aver portato a termine la corsa, mi ha appagata.

Ma la gioia più grande è stata reincontrare gli amici/atleti di una società sportiva che riesce sempre a

coinvolgere ed a” fare gruppo”.

Ebbene si, non è una ruffianata: Grande RTM

Grazie Tiziana Moretti

02/07/2022 – Ultramarathon 100Km Asolo

Tag

,

Tra le bellissime colline Asolane e il massiccio del Grappa si sviluppa una delle Ultramaratone
più impegnative d’Europa. Un dislivello di più di 2800 m. circa, un anello di 100 km, 14 comuni
coinvolti.


ISCRITTI 185 ARRIVATI 113 Domenico Masiero Classifica generale 68° h 15:43’: 01”
Silvano Corsale Classifica generale 101° h 17: 23’:00”
Ore 12 partenza dal centro di Asolo
Cancelli con orario chiusura
1° al 35° km h 5.30
2° al 45° km h 7.30
3° al 55° km h 9.30
4° al 80° km h 13.30
5° al 90° km h 15.30
6° al 100° km h 18.00


Alla partenza tutti gasati e freschi, si scende alcuni km poi in piano l’euforia dura poco, incomincia
la salita, dopo un po’ non tengo il passo di Domenico, lo rivedrò al termine al campo base. Si sale
di continuo finchè si arriva in una vallata fra le montagne, un sospiro di sollievo c’è una discesa.
Causa frane la strada è interrotta, ci fanno prendere un sentiero, più si saliva diventava un viottolo
stretto pieno di ciottoli, pietre, rocce sporgenti dal terreno si doveva aiutarsi con le mani. (Se
l’avessi saputo avrei fatto allenamenti per alpinismo). In cima avevano aperto un varco sul
guardrail e una persona dell’organizzazione ti allungava la mano per aiutarti a superare l’ultimo
tratto per farti mettere i piedi sull’asfalto della strada. Dai un’occhiata e vedi a sinistra il ristoro a
20/30 metri, invece ti fanno andare a dx, si attraversa un parcheggio e ti fanno salire per la
gradinata, li ho contati 133 gradini, passi davanti all’ossario e si scende dietro, scalinata e una
piccola discesa, controllo pettorale e ristoro. A questo punto mi sento sollevato circa 55 km più
faticosi erano fatti. Nel ripartire chiedo da che parte andare, un signore mi indica la strada
aggiungendo che era una discesa ininterrotta di 25 km. A circa metà discesa al ristoro un atleta mi
dice: chi ha organizzato questo percorso devono essere persone disagiate. Parole se non altro
dettate dalla disperazione per la fatica immane e dà un senso alla durezza della gara. Tutta la
discesa non è illuminata buio totale, l’asfalto è buono un solo inconveniente, incrociando le auto i
fari abbagliavano e non si vedeva nulla, preferivo fermarmi e ripartire e a coloro che non
mettevano gli anabbaglianti facevo il gesto di disprezzo. Arrivo al cartello 80 km mi prende una
gioia manca poco è quasi finita, dopo un po’ ancora salita e si corre al buio l’unica luce è della tua
lampada. A un certo punto noto le luci di Asolo arrivo alle prime abitazioni di periferia, 2 km di
salita per arrivare in centro, sono in piazza, mi dirigo verso la pedana, sorpresa (come la ciliegina
sulla torta) devo fare l’ultimo sforzo, la pedana rilevazione tempo è sul palco non c’erano i gradini.
E’ finita per davvero Ho la medaglia al collo, un ricordo indimenticabile

Silvano Corsale