24/04/2022 – Padova Marathon

Tag

,

Grande performance per Filippo Dabalà domenica alla Padova Marathon 2022. Leggiamo insieme cosa ci racconta …. domenica alla Padova Marathon è andato tutto secondo i miei migliori auspici.

Eppure nei giorni precedenti sembrava che tutta la mia preparazione ed i numerosi sacrifici fatti per arrivare al meglio a questo importante appuntamento fossero del tutto vani. Infatti le previsioni davano pioggia forte proprio per tutta la mattina. A queste condizioni sinceramente proprio non me la sentivo di gareggiare. Una mezza maratona anche sì ma non una maratona.

Ho voluto credere fino in fondo ad un miglioramento delle condizioni meteo e così è stato, anzi direi che si sono rivelate praticamente ideali!

Mi ero prefissato di correre al ritmo di 4:00 al km ma forse ero troppo ottimista…

Al 10mo km il mio ritmo medio era di 4:01 e le mie sensazioni erano proprio buone. Con me un gruppetto di 4/5 atleti e sono stato sempre alla testa, niente cambi, nessun rilassamento. A metà gara ero al mio ritmo medio pianificato. Mi sono rinfrescato e dissetato ad ogni ristoro così come mi ha sempre suggerito il mio coach Giovanni Schiavo. Ad Abano Terme ero al 30mo km e addirittura stavo correndo al ritmo medio di 3:59! Incredibile! Sono sempre rimasto concentrato perché mi stavo rendendo conto che l’obiettivo prefissato era decisamente alla mia portata. Solo dal 32mo al 35mo ho avuto un leggero calo ma non potevo mollare! Fortunatamente ero davvero vicino e gli ultimi 2 km sono stati per me una passerella, quasi mi dispiaceva essere già arrivato perché sentirmi acclamare dal pubblico mi dava tanta forza ed euforia. Quell’euforia che permette alla mente di cancellare ogni fatica lasciando spazio solo alla felicità. Ecco alla vista del tempo in fondo al traguardo ho avuto una piccola delusione perché col ritmo di 3:59 sarei dovuto transitare intorno alle 2:48/49 ma non potevo chiedere troppo! Eh come al solito il gps sballa un po’ e mi ha aggiunto 400 m ma tutto nella norma.

Chiudo col tempo di 2:49:56 al 35mo posto assoluto!

Alla grandissima!!!

25/04/2022 – 39esima 50Km di Romagna

Tag

,

Dopo 3 settimane di nuovo insieme, Il Maestro Domenico Masiero e L’Allievo Silvano Corsale per

un’ Ultramaratona breve.

39 esima edizione della 50 km di Romagna.

Percorso tendenzialmente in salita nella prima metà e in discesa nella seconda.

Si snoda su strade asfaltate immerse nel verde delle colline della vallata del Senio.

Viene chiamata “Il Piccolo Passatore” perché, metà della corsa, condensa quel tipo di difficoltà in più procurata da un’altimetria rendendo più impegnativo il percorso.

A questo appuntamento sono arrivato consapevole di quello che dovevo affrontare, avendola già

fatta nel 2018 ma, come succede verosimilmente ai principianti i ricordi sono sfumati, perciò mi

sono affidato all’esperienza del mio allenatore Domenico Masiero sempre a mio fianco.

Alla partenza una marea di runners, noi ci mettiamo nelle ultime file tanto, non dobbiamo vincere

ed evitiamo di sgomitare per tenere il passo, più che sufficienti le 7 ore di tempo massimo

prefissato per entrare in classifica.

Il tempo promette bene infatti, un bel sole ci ha accompagnati per tutta la durata della gara.

Partiamo i primi 2,5 km in città poi in periferia verso le colline, si deve stare attenti perché le

strade non sono chiuse al traffico, cosa buona a differenza di altre città gli automobilisti non

suonano il clacson e non danno segni di insofferenza verso chi corre.

Raggiungiamo le prime salite e la colonna di runners incomincia ad allungarsi sempre di più a mano a mano che si sale infatti, nella discesa i runners si possono contare e sarà così fino all’arrivo.

Personalmente abituato ad allenarmi e a gara in pianura, al 40° km incomincio a sentire un po’ di affaticamento, e gli ultimi 10 km ho dato sfogo alla mia caparbietà, senza dimenticare il solito aiuto della vicinanza e l’incoraggiamento di Domenico che, come al solito non mi abbandona mai arrivando al traguardo sempre insieme.

Comunque è stata una gara utile, per poter affrontare i prossimi impegni più preparato e, tutto sommato sono soddisfatto avendo portato a casa un’altra gara e con un tempo abbastanza buono.

5. 32’ 31’’. Pos. Assoluta 652 su 1026 – Pos. Cat. VD dal 1952 e in giù 6 su 16.

23/04/2022 – Madeira Island Ultra Trail

Tag

, ,

Da “I Promessi Sposi” del Manzoni: “Ogni rampa di scala ha otto scalini; per salire fino in cima al campanile c’è da fare più di cento scalini; il Griso sale adagio adagio, bestemmiando in cuor suo ogni scalino che scricchiolasse”.

Il Griso probabilmente non è mai andato a Madeira.

Laddove le rampe possono avere migliaia di scalini. E le imprecazioni non dipendono dallo scricchiolio.

Madeira Island Ultra Trail, nella versione da 60 chilometri con 3000 metri abbondanti di dislivello.

Dura, bagnata, ventosa, (molto) scalinata, fredda in quota, poco corribile.

Ma bella !!!

Di quelle che ti danno soddisfazione per il semplice fatto di aver tagliato il traguardo.

Dove fai pure finta di essere un discesista, senza neanche cadere o sbagliare strada.

E dopo aver visto scenari decisamente notevoli.

Robe gnanca da credare

Grazie al Nostro atleta Stefano Mercurio per il suo racconto e la sua bellissima gara.

03/04/2022 – Dogi’s Half Marathon

Tag

,

Domenica 3 Aprile è tornata la grande attesa Dogi’s Half Marathon con partenza da Dolo.

Giornata fantastica e temperatura ottimale. Tutto alla perfezione per un perfetto runner e per segnare il suo personale. Running Team Mestre presente e 1° CLASSIFICATO per numero di partecipanti.

Di seguito alcune impressioni raccolte e “rubate” da Facebook……

Ho partecipato alla 25^ Dogi’s Half Marathon, bello il paesaggio bella la giornata bellissimo gruppo (anche se lo vedevo da lontano ma cosa più importante mi sono divertita

Il tifo finale poi è stata la ciliegina sulla torta anche perchè mi ha fatto ricordare la mia prima maratona a Roma. 

Insomma faccio parte proprio di una bella società con persone speciali (gli istruttori) che dedicano il loro tempo, le loro energie e la propria passione; e infine i miei compagni che anche se tutti non hanno potuto partecipare c’erano con il cuore.

………. Che dire… Trovarmi dopo 8 anni a fare questa gara é stata un’emozione indescrivibile un grazie a tutto lo staff della Fitwalking in Venice alle mie coach Susy Grego e Cristina Franceschi alla mia amica Alessandra Comacchio che mi ha spinta e alla mia amica Elisabetta Alberti che con il pensiero era con me….. 

Le classifiche di RTM

BRAVISSIMI RAGAZZI ……

03/04/2022 – 44°esima Maratona del Lamone

Tag

Dopo 2 anni di stop (covid19) è tornata la 44°esima Maratona del Lamone con un nuovo percorso. Tappa inaugurale del trittico di Romagna, comprendente la 50 km di Romagna e la 100 km del Passatore.

Gara che occupa un posto di primo piano nel panorama Nazionale FIDAL.

Oltre ai campioni, accoglie soprattutto gli Amatori, con un occhio di riguardo per il movimento Master.

SILVANO CORSALE

Sono arrivato a questo appuntamento, dopo la maratona di Brescia del 13 Marzo e la Maratona di Treviso del 27 Marzo fatta per la prima volta come Pacer 6 ore. Non pensavo fosse così faticoso.

Per tutta la settimana non mi sono allenato per recuperare, infatti a Russi non mi aspettavo di fare una buona prestazione.

Dopo un po’ di km le gambe giravano bene arrivando alla ½ con 2.01’, e in quel momento ho sentito di poter arrivare al traguardo con un buon tempo, infatti la seconda metà del percorso è stato il medesimo tempo del primo terminando in 4.02’28”.

Dopo un po’ dall’arrivo, con mia sorpresa sentii l’annunciatore scandire il mio nome invitandomi a salire sul palco come primo classificato Cat. SM 75 per la premiazione.

Vincere è stata una grande gioia

27/03/2022 -17° Treviso Marathon

Si è svolta sempre domenica 27 Marzo la 17° Treviso Marathon ecco le impressioni del nostro atleta Luca Pistolato …

Come da allenamenti e qualche test sulle distanze lunghe mi ero prefissato un tempo di 3,30 , le basse temperature in partenza mi hanno dato stimolo ad un passo più veloce dei 5 al km , perché non tentare di recuperare almeno un minuto.??

Purtroppo la temperatura alta ha cominciato già a dominare da metà gara , comunque sono riuscito a tenere un buon passo di 4,55 al km ma ahimè al 36° km ho cominciato a pagare l’azzardo iniziale che mi ha portato a concludere con un tempo di 3,37, per me comunque del tutto dignitoso.

Per quanto riguarda la gara in generale percorso non male leggermente modificato rispetto alle precedenti edizioni , meno sterrato.

Concludo che fa sempre piacere vedere in partenza persone come Domenico Masiero che non fa mai mancare la sua simpatia e lo spirito del divertimento che a mio parere è l’unico obbiettivo che conta.

Alcune immagini dei nostri atleti

27/03/2022 – Run Rome The Marathon 2022

Tag

,

Domenica 27 Marzo si è svolta la Run Rome Marathon e non poteva mancare la nostra immancabile atleta – PACER Eleonora Palma a portare avanti il nome della nostra società.

Un suo post di facebook ci fa capire con che tranquillità e serenità vive la Maratona……

Durante le maratone capita spessissimo di parlare di cose importanti con dei perfetti sconosciuti che km dopo km diventano compagni di avventura e magari amici per gli anni a venire ma mai mi era successo di parlare di leggi elettorali e di ordinamenti regionali!

Questa maratona è stata davvero speciale! 

Grazie a Federica, organizzatrice instancabile che ha saputo gestirci tutti e 135 per mesi, grazie ai miei colleghi pacer che sono stati perfetti, grazie al bellissimo gruppetto di maratoneti che ha scelto di stare con noi!

Ognuno con la sua storia, il proprio obiettivo, ma tutti con una voglia di divertirsi.

E a quel tizio che in Via del Corso ci ha gridato “aho ma a fa’ a maratona così so bono pur io” dico di farci un pensierino per l’anno prossimo. Potrebbe sorprendersi di quanto è bello fare qualcosa per il puro gusto di farlo in cui si perdono ore di sonno e un po’ di soldi ma si guadagna in felicità, condivisione e umanità.

GRAZIE ELEONORA

20/03/2022 – Maratonina della Vittoria

Tag

,

Domenica 20 marzo, a Vittorio Veneto (Treviso), si è corsa la settima edizione della Maratonina della Vittoria.

La manifestazione, sulla classica distanza dei 21,097 km, è tornata dopo due anni di stop dovuti all’emergenza sanitaria.        

Filippo Dabalà – 32° Classifica Generale – 4° di categoria – Real Time 1:20:53 🙂

La gara è scattata da Piazza del Popolo, nel cuore di Vittorio Veneto, per poi proseguire in direzione sud-est, attraversando anche i territori comunali di Cappella Maggiore e Sarmede per poi ritornare in Piazza del Popolo da dove si è partiti. 

Di seguito le classifiche della nostra società:

Al via ben 33 atleti del Running Team Mestre e come sempre inseriamo sul nostro sito alcuni degli scatti fatti da voi alla partenza, lungo il percorso e al termine della gara.

Un grosso ringraziamento va’ al nostro sempre presente “Vice” per essersi prodigato a fare foto e supportare i nostri atleti prima, durante e dopo la manifestazione.

06/03/2022 – Gran Fondo di Fano

Tag

,

Domenica 6 marzo i nostri atleti Eleonora Palma e il nostro Domenico Masiero hanno partecipato alla Gran Fondo organizzata dal Club Supermarathon a Fano.

Il Club è un’associazione che riunisce chiunque abbia superato le 50 maratone (ma c’è chi ne ha fatte centinaia!!) e soprattutto è una sorta di famiglia itinerante che organizza delle belle gare in cui non manca mai il momento conviviale.

La gara è all’interno del circuito ciclistico Marconi, lungo quasi due km e mezzo e si poteva scegliere fra la sei ore, la otto ore e la gran fondo. La gran fondo è un po’ più che una maratona: 19 giri del circuito.

Eleonora ci racconta le impressioni della gara.

Io ho scelto quest’ultima. Il percorso è sinuoso con molte curve e qualche saliscendi, pensato giustamente per le due ruote più che per noi, non è semplicissimo ma molto vario e divertente. Non sembrava quasi di girare in tondo.

La giornata fredda e ventosa non aiuta ma comunque siamo fortunati perché non piove. Sono l’unica fitwalker presente e sono accolta con grande simpatia dai runner con cui condivido l’asfalto, cerco anche di stare il più possibile in mezzo per agevolare i sorpassi (e infatti il garmin mi segnerà 45 km alla fine!).

Organizzazione perfetta, ristori ottimi e tifo sempre presente. Non manca la musica dal vivo ed è un’emozione ritrovarsi a cantare “C’era un ragazzo” con un pensiero forte a quello che sta succedendo in Ucraina. Un’altra emozione è stata vedere da vicinissimo “Re” Giorgio Calcaterra che ha vinto la Gran fondo, impressionante la sua corsa, quanto riesca a staccare i piedi da terra e portarli all’indietro.

A rappresentare i nostri colori RTM c’era anche il nostro super Domenico Masiero che ha sempre un sorriso e una parola di incoraggiamento per tutti! Un campione vero.

Anche se non ho molto allenamento sulle spalle mi sento in forma e il cronometro mi premia, ottengo una buona prestazione ma soprattutto mi sono divertita tanto e ho messo un altro piccolo tassello per entrare nel club Supermarathon!

19/02/2022 – 100 Km del Conero

Tag

, , , ,

Sabato 19 Febbraio si è corsa la prima edizione della 100 Km del Conero. Credo sia sufficiente sapere il nome della manifestazione per farvi immaginare chi sia l’atleta del nostro team che vi ha partecipato… 🤔

Ieri però, diversamente dal solito, Domenico Masiero ha preferito al consueto messaggino su Whatsapp una telefonata in cui mi ha voluto raccontare i dettagli di questa sua “100 Km del Conero”. Munito di carta e penna ho preso degli appunti nemmeno fossi il suo biografo 😂

Domenico racconta che la gara è valevole per la qualificazione ai Mondiali di Ultramaratona che si svolgeranno il 27 agosto 2022 a Berlino. Al via, sul lungomare di Porto Recanati (MC), ci sono dunque i grossi calibri del panorama delle Ultra a caccia del pass per il Mondiale tra cui Giorgio Calcaterra, Massimo Giacopuzzi e Silvia Luna (poi vittoriosi al traguardo).

Alla partenza della 100 Km, alle ore 8 del mattino, i podisti sono in tutto 103. La gara prevede un tempo massimo di 12 ore e 30 minuti.

Domenico, nella sua telefonata, mi spiega che è proprio il tempo massimo la sua peggiore preoccupazione. Mi ripete più volte: “Sono forte, ma non sono veloce”. Sono curioso quindi di capire come ha affrontato la gara e mi spiega che temendo di non farcela con il tempo ha deciso di partire tenendo un passo più veloce del solito.

La gara si svolge lungo un circuito di 10 Km sul lungomare di Porto Recanati da ripetersi ovviamente dieci volte. Domenico affronta i primi quattro o cinque giri abbastanza facilmente superando anche sette o otto persone che solitamente lo precedono in gare sulla lunghissima distanza. Tuttavia il passo più veloce presenta il conto al nostro atleta che inizia ad accusare alcuni problemi.

Lungo il percorso di gara, causa emergenza sanitaria, ai ristori l’organizzazione può fornire unicamente acqua e pertanto ogni atleta deve pensare alle proprie esigenze alimentari. Domenico è accompagnato dalla moglie Paola che lo supporta fornendogli del cibo ad ogni passaggio. Ai primi giri Domenico reintegra con del cibo salato: del formaggio grana, cracker e uova sode. Probabilmente a causa dell’acqua fredda ingerita, verso metà gara, però il nostro atleta ha problemi di stomaco che lo costringono a qualche sosta forzata al bagno di troppo…

Domenico si rende conto di non riuscire più ad alimentarsi correttamente ma ciononostante decide di proseguire stringendo i denti. Sul campo di gara in mattinata si svolgevano in contemporanea più gare: una 30 Km, una 50 Km e una gara a staffette. Ora però i podisti sul tracciato sono sempre meno. Domenico nel pomeriggio è praticamente da solo!

Intorno alle 16 il nostro Superman inizia anche a fare i conti con il cronometro… E’ necessario tenere il giusto passo per non andare oltre il tempo massimo. E’ così che Domenico occupa la sua mente nelle ultime ore di gara.

Solitamente, mi racconta, nella seconda parte di gara si alimenta assumendo zuccheri ma ora Domenico non riesce più a mangiare nulla. Ma continua anche incitato dalla moglie Paola e dagli amici che lo seguono in questa sua impresa. Nella nostra telefonata mi ha colpito questo aspetto, come non smetta mai di ringraziare sua moglie per permettergli di partecipare a queste gare che ai più appaiono folli.

Domenico taglia il traguardo dei 100 Km alle ore 20.11. Mi dice: “Sono arrivato ultimo, ma ce l’ho fatta! Ho finito entro il tempo massimo!”

E’ uno dei 45 finisher di questa durissima gara. E l’arrivo è davvero molto bello. Cercherò di condividerlo sulla pagina Facebook del team.

Caro Domenico, penso che i complimenti per te ormai siano superflui! CAMPIONE! 🏆